5 cose che potete fare per combattere le recensioni false e denigratorie su Google di Me Zakine, Dottore in Legge

Avvocato vefa diritto immobiliare

Qualcuno vi ha lasciato un post denigratorio, spudorato, errato e aggressivo sulla vostra pagina Google e i servizi di Google non lo rimuovono. Pensate che sia vergognoso che un estraneo o qualcuno con cattive intenzioni rovini la vostra reputazione.

Cosa si può fare? Ecco una risposta in 5 punti, dall'opzione amichevole a quella più seria.

Maître Zakine, avvocato e dottore in legge, risponde alle vostre possibili opzioni elencandole.

Una recensione su Google è un commento o una valutazione pubblicata sulla pagina Google di un professionista, accompagnata da una valutazione fino a cinque stelle. Questi commenti sono di vitale importanza per la reputazione di un'azienda o di un libero professionista, poiché spesso influenzano la decisione di un nuovo cliente di avvalersi dei suoi servizi. Chi non ha mai sentito un nuovo cliente dire: "Ho guardato le vostre recensioni online e mi hanno dato fiducia"? Questo dimostra che i commenti vengono letti e presi in considerazione.

Tuttavia, una recensione sfavorevole può portare a un abbassamento del rating del professionista, a volte ingiustificato, semplicemente perché persone malintenzionate, o addirittura concorrenti, hanno scelto di pubblicare una recensione non verificata contenente informazioni errate. Il commento può essere offensivo, impreciso o completamente fittizio, con l'unico scopo di danneggiare la reputazione del professionista. Ad esempio, alcuni ristoratori si sono lamentati di clienti che non hanno mai servito, o di clienti sprezzanti che, dopo essersi mostrati odiosi per tutta la durata del servizio, non hanno esitato a lasciare un messaggio particolarmente sgradevole.

È quindi essenziale combattere la malizia di alcuni individui. Fortunatamente, un'azienda con un punteggio di 4,7/5 o 4,8/5 è spesso percepita come più affidabile e credibile di una con un punteggio perfetto di 5/5, perché i clienti sanno che è praticamente impossibile soddisfare tutti.

Lotta alle recensioni false su Internet

 È stata pubblicata una recensione negativa su Google

Ecco un esempio di recensione negativa lasciata su Google: "Sono rimasto molto deluso dall'esperienza in questo ristorante. Sono dei ladri. Niente nel piatto. Evitate, fuggite!

In una società democratica le critiche devono essere accettate, ma le opinioni non devono essere false o fantasiose.

Di conseguenza, se il professionista è riuscito a raccogliere tutte le prove che dimostrano che è il cliente ad essersi comportato molto male: cattivo pagatore, procrastinazione da parte del cliente, aggressività da parte del cliente, mancanza di comprensione da parte del cliente, ecc. 

Eliminazione delle recensioni false su Google

1. Rispondere e chiedere a Google di rimuoverlo (e incrociare le dita)? 

Innanzitutto, è necessario rispondere alla recensione negativa con una risposta dettagliata e motivata. Il lettore della recensione, un potenziale futuro cliente, sarà interessato anche alle spiegazioni fornite dal professionista. 

Dovreste quindi segnalare il commento a Google, ma solo se è giustificato. 

 Tuttavia, i commenti che rispettano le regole di Google non possono essere eliminati: le recensioni che non sono gradite all'azienda non possono essere cancellate. Per farlo, andate a questo indirizzo pagina per presentare un appello .

 

2. Inviare una lettera raccomandata di messa in mora se si conosce la persona? 

In ogni caso, è consigliabile inviare una lettera di messa in mora, chiedendo la rimozione dell'incarico, nel tentativo di risolvere la controversia in via amichevole, soprattutto se si è assistiti da un avvocato. 

Se non è stato possibile risolvere la controversia in via amichevole, l'istituto interessato può intraprendere un'azione legale. 

Cosa posso fare per le recensioni false su Google?

 Azione per denigrazione commerciale

Un'azione denigratoria intentata contro un concorrente il cui scopo è quello di denigrare il concorrente per distogliere i suoi clienti è finalizzata a : 

  • intraprendere un'azione legale, sotto pena di rimozione del post, 
  • richiesta di risarcimento danni

3. Come si riconosce una recensione diffamatoria su Google?

Azione di diffamazione per false recensioni su Google

La diffamazione è "un'asserzione o un'imputazione di un fatto lesivo dell'onore e della reputazione di una persona".

La diffamazione pubblica è una diffamazione che può essere ascoltata o letta da un pubblico straniero.

Quando un avviso diffamatorio o ingiurioso viene pubblicato su Google, diventa pubblico.

Potrebbe quindi essere applicabile il reato di diffamazione.

Affinché si possa parlare di diffamazione pubblica, i commenti in questione devono aver leso la reputazione e l'onore della vittima, che deve essere identificabile come una persona specifica.

Se l'avviso è falso e aggressivo, e se il professionista ne ha le prove, può intentare una causa per diffamazione.

Si noti che il periodo di prescrizione è 3 mesi dalla commissione del reato quindi la data in cui il post è stato lasciato sulla pagina di Google.

Come combattere le recensioni false su Google
False recensioni su google avvocato

4. Quali sono i rischi per gli utenti che scrivono queste recensioni?

La redazione di avvisi diffamatori è punibile nel momento in cui viene rilevato il reato. Gli utenti possono incorrere in multe fino a 12.000 euro per diffamazione in pubblico (come avviene su Internet).

Gli insulti in pubblico sono punibili con una multa fino a 45.000 euro e un anno di reclusione.

In pratica, prima di intentare l'azione legale, l'avviso dovrà essere registrato da un Commissario alla Giustizia (precedentemente noto come Commissaire de justice).

In sintesi, a seguito di un post abusivo, diffamatorio o di denigrazione commerciale, i passi da compiere sono i seguenti:

rispondere al post sul modulo google per offrire una risposta educata, dimostrando la propria professionalità e dimostrando che i commenti sono falsi e non corrispondono alla realtà;
inviare una lettera di diffida chiedendo al cliente che ha lasciato il messaggio di rimuoverlo entro 8 giorni dal ricevimento della lettera,
In caso di mancato ritiro, portare la questione in tribunale:

far registrare il post ingiurioso da un ufficiale giudiziario,
intraprendere un'azione legale per far rimuovere il post sotto pena di sanzioni,
chiedere un risarcimento danni che, se del caso, sarà versato a un ente di beneficenza, per dimostrare che il motivo della vostra azione non è ottenere una somma di denaro, ma garantire che l'ingiustizia sia riparata.

Lo studio Me Zakine non esita a lottare contro gli atti dolosi di alcuni clienti e persino per conto proprio quando viene violata la sua esemplare e irreprensibile professionalità.

Non esitate a ricorrere ai servizi di Me Zakine quando è in gioco la vostra reputazione!


    4.9/5 - (38 voti)