Un cantiere abbandonato?

 5 cose da fare!

di Me Zakine

 

L'abbandono del cantiere è una situazione che può verificarsi quando un appaltatore non rispetta gli obblighi contrattuali nei confronti del cliente. Questo può portare a controversie e a una cattiva esecuzione dei lavori, ed è consigliabile prendere le misure necessarie per evitarlo. Ciò può comportare problemi e perdita di fiducia da parte del cliente.

È quindi importante essere vigili e prendere le misure necessarie per evitarlo. Per evitare l'abbandono del sito, si consiglia agli appaltatori di rispettare le seguenti regole scadenze concordati con il cliente, e devono essere realizzabili.

Devono garantire che i lavori siano eseguiti correttamente e nel rispetto delle norme vigenti. In caso di abbandono sitoIn caso di difetti, è consigliabile inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno al cliente, in modo che possa accertare i difetti o chiedere un risarcimento, se necessario. Ancora una volta, è importante comunicare bene con il cliente e ascoltare le sue richieste.

1.Risoluzione delle controversie e abbandono dei lavori

In caso di controversia, è preferibile risolverla amichevolmente attraverso il dialogo. Per quanto riguarda abbandono del sitoEsistono diverse soluzioni possibili. La prima e più consigliata è quella di inviare una ricevuta di ritorno con il verbale dell'ufficiale giudiziario. In questo modo si ottiene una prova scritta della controversia e del fatto che si è cercato di risolverla in modo amichevole.

Se, nonostante tutti i vostri tentativi, il cliente continua a rifiutarsi di completare i lavori di costruzione, potete adire i tribunali competenti per un'aggiudicazione. È importante scegliere con cura il costruttore, poiché alcuni sono più affidabili di altri e hanno quindi maggiori probabilità di essere presi in considerazione dai giudici. Infine, ricordate che una causa in tribunale può essere lunga e costosa, quindi cercate sempre di trovare una soluzione amichevole prima di andare in tribunale.

Per quanto riguarda l'assicuratore, potrebbe essere disposto a risarcirvi se i lavori non sono stati completati, ma questo dipende dalle clausole del vostro contratto. In breve, se avete un problema con il vostro costruttore, non esitate a contattare un avvocato specializzato in questo tipo di controversie. Se avete un progetto edilizio in corso e il costruttore abbandona i lavori, dovete contattare un avvocato specializzato in questo tipo di controversie. opereTuttavia, non siete privi di mezzi di ricorso.

Cantiere abbandonato
Cantiere abbandonato

Per quanto riguarda l'intenzione di "assistere", si riferisce alla necessità di essere accompagnati da un "assistente". avvocato di fronte a un contenzioso immobiliare.

Infatti, le controversie in materia di proprietà sono spesso complesse ed è importante avere accesso all'assistenza legale al fine di difendere al meglio i propri interessi. Il termine "civile" si riferisce ai diversi tipi di controversie patrimoniali che possono sorgere, come ad esempio controversie condominiali interne o sfide alle assemblee generali.

 

Infine, l'intento "locativo" si riferisce ai vari aspetti del contratto di locazione. diritto di locazione, che può essere trattato da un avvocato specializzati nel settore immobiliare, come la stesura di regolamenti di comproprietà o la richiesta di lavori alle assemblee generali.

 

 

2. conseguenze dell'abbandono dei lavori da parte del costruttore

L'architetto ha l'obbligo di controllare l'esecuzione dei lavori e, in caso di difformità, deve notificare al maestro dell'opera. Il costruttore può abbandonare i lavori per vari motivi:
decesso del titolare della costruzione, cessazione dell'attività o fallimento dell'impresa...
Quando questo accade, spesso porta a disordine e ritardi importante.

Le conseguenze possono essere molto gravi per il committente, che si ritrova con un cantiere incompiuto e un appaltatore scomparso. Fortunatamente, esistono alcuni modi per limitare i danni. Innanzitutto, se siete in possesso del contratto firmato dal costruttore e in esso è presente una clausola che stabilisce che l'appaltatore si impegna a completare il lavoro anche in casi di forza maggiore o se non possono essere eseguito in conformità con i piani e le citazione (ad esempio, modifiche al terreno o errori nelle dimensioni), è possibile portare la questione direttamente in tribunale per far ordinare al costruttore di riprendere i lavori fino alla fine del periodo di costruzione. completamento totale.

Tuttavia, questo tipo di clausola non è obbligatoria, quindi è possibile che il vostro contratto non contenga questa particolare garanzia. In questo caso, si può sempre provare un'azione amichevole con il responsabile del sito prima di qualsiasi procedura giudiziario Questo va fatto con cautela perché se l'azienda in questione è fallita, sarà molto difficile vincere la causa e potreste incorrere in costi inutili.

Illustrazione di un cantiere abbandonato
Illustrazioni di un edificio abbandonato in costruzione

3. Conseguenze dell'abbandono del cantiere da parte del costruttore

Infine, dovete sapere che se il costruttore abbandona completamente i lavori di costruzione, nonostante tutte le misure che avete preso per cercare di recuperare la vostra proprietà, questa sarà considerata "abbandonata". L'unica soluzione potrebbe essere quella di riprendere i lavori a proprie spese o di vendere l'immobile a terzi che completeranno i lavori. In quest'ultimo caso, tuttavia, dovreste essere consapevoli delle difficoltà che potreste incontrare nell'ottenere la manutenzione del terreno (permessi edilizi, ecc.) e dovreste prendere in considerazione la possibilità di far periziare l'immobile prima di venderlo, in modo da poter stimare il prezzo migliore. Dovete sapere che esiste un'associazione nazionale per la difesa dei comproprietari e dei futuri comproprietari, l'ADIL, che può consigliarvi e sostenervi nei vostri sforzi.

L'articolo 1792-6, paragrafo 3, prevede che "il contratto può includere penali per ritardi nella consegna".. L'articolo L. 261-4 del Codice di Commercio francese stabilisce che "ogni appaltatore può essere messo in mora con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata alla sede legale o all'indirizzo personale conosciuto, per riprendere i lavori in conformità alle clausole contrattuali".

Leggete un caso reale in VEFA trattato da Me Zakine 

Estratto: " "Non c'è comunicazione. Il promotore non risponde alle mie e-mail o alle lettere di messa in mora. "In ogni caso, ho riletto il contratto e il promotore ha i suoi diritti. Esiste una clausola che gli consente di giustificare il suo ritardo. sono le classiche frasi che sento dire più spesso dai promotori e dai clienti.

4. Far verbalizzare la situazione da un ufficiale giudiziario e rivolgersi a un avvocato specializzato in immobili, e in caso di abbandono del cantiere

Qualsiasi contestazione fatta da un ufficiale giudiziario è impossibile da contestare. Assumere un ufficiale giudiziario significa produrre una prova perfetta. È la prima persona a iniziare spiegare un ufficiale giudiziario verifichi che il costruttore abbia abbandonato il cantiere.

Il secondo punto è quello di scrivere una diffida formale per chiedere al costruttore di tornare. 

È importante scrivere una lettera di messa in mora, perché è il primo punto di tentativo di negoziazione formale con l'azienda incaricata dei lavori.

Fissare un appuntamento con un avvocato specializzato in abbandono di siti è una buona cosa. Sarà in grado di guidarvi.

Il signor Zakine pratica il diritto della proprietà e dell'edilizia ogni giorno.

Il vostro interesse è il principio guida Maestro Zakine. Maestro Zakine vi fornisce consulenza e assistenza.
Rivolgersi a un avvocato significa avere la certezza che i propri diritti siano rispettati e che lo studio legale scelto sia specializzato nel settore richiesto.
Maître Zakine interviene in casi complessi con grandi costruttori (si veda l'articolo di Nice Matin dell'11 dicembre - BNP Paribas - Marenda Lacan su Nice Matin per una controversia VEFA). Maître Zakine rappresenta diversi acquirenti di questo programma VEFA contro il promotore BNP Paribas.
In caso di controversia, Maître Zakine fa valere i vostri diritti con forza e umanità.
Il Il Cabinet d'avocat Zakine ha sede ad Antibes registrato al Bar di Grasse (il Bar di Nizza è accanto). Maître Zakine a CannesGrassse, Mougins ) e in tutta la Francia.
Maître Zakine è abituato a lavorare a distanza (video, firma elettronica, piattaforma di scambio sicuro di file).
Il Gabinetto Cécile Zakine è a vostra disposizione

Cantiere abbandonato? Cosa fare
L'ufficio di Cécile Zakine è a vostra disposizione

Desidera essere ricontattato?


    4.9/5 - (141 voti)